Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept Glam Concept

Le porte Glam sono pensate per ambienti dallo stile raffinato e contemporaneo, capaci di andare oltre le convenzioni. La linea si compone di porte con una gamma molto ampia di finiture - laccature semi-lucide e opache, foglia oro, inserti con specchi, effetti ossidati - che spingono la ricerca stilistica verso nuove direzioni.


Glam unisce porte dallo stile seducente, in cui le superfici creano giochi di riflessi
e contrasti, a modelli legati alla storia toscana, con superfici spatolate, stuccate e decori floreali che rimandano al lavoro degli artigiani di un tempo. A tutto ciò si aggiunge una ricerca di forme geometriche e ordinate che equilibra la linea rendendola attuale benché resti evidente l’influenza della tradizione artigiana 

 

 

La gamma delle finiture

Le porte della collezione Glam si segnalano per le complesse tecniche di finitura. Al di là della scelta dei colori le lavorazioni di base sono laccature e spatolature, entrambe ricreate da una complessa sequenza di interventi, che restituiscono due effetti completamente diversi tra loro.
lucidatura porta glam
Le laccature vengono create dopo una prima fase nella quale sono stesi due strati di fondo nero, necessari a far risaltare al meglio i colori successivi. Con l’applicazione di una mano di vernice (oro, argento o rossa) si crea un effetto decapato, valorizzato da un ulteriore strato di vernice trasparente, necessaria anche a garantire la giusta brillantezza alle superfici.

La fase finale prevede la stesura della vernice semicoprente (testa di moro, nero freddo o rosso cina), che viene fatta essiccare e poi lavorata affinché lasci intravedere il colore sottostante. Un’ultima mano di vernice trasparente protettiva conclude il lungo processo di lavorazione.
Le finiture spatolate nascono invece con una prima stesura di vernice isolante, che stabilizza il legno e lo rende uniforme. In una seconda fase viene applicata della vernice marrone che sarà appena intravista attraverso la successiva sfondatura. Una base di bianco serve a stendere perfettamente la stuccatura: una lavorazione fondamentale che regala un aspetto materico e solido alla superficie della porta. I bordi sono valorizzati da un sovraccolore e tutti i motivi in rilievo vengono lavorati a foglia oro o argento, proprio come avveniva durante il Rinascimento. L’ultima fase, la stesura di una mano di cera d’api, evidenzia i contrasti e le imperfezioni, creando una patina calda e affascinante.

I modelli

La collezione si basa su due modelli diversi di porte: X è la gamma per chi predilige la sobrietà, L risponde alle esigenze di chi cerca forme più elaborate. I due modelli si arricchiscono anche di dettagli di pregio, cornici dorate o argentate, ottenuti con la stessa tecnica che si tramanda in Toscana fin dai tempi dei Medici.I modelli L e X